callcenter - Verona ticket
sotto
  • 1 - Scelta spettacolo |
  • 2 - Promo |
  • 3 - Dati anagrafici |
  • 4 - Pagamento |

Nek


Nato nel 1972 nel modenese, Nek si avvicina alla musica all'età di 5 anni. Qualche anno dopo inizia a prendere lezioni di chitarra. Nel 1986 Forma i Winchester, un duo di musica country, nato da suo incontro con Gianluca Vaccai e i pezzi in scaletta sono i più grandi successi di John Denver, di Simon & Garfunkel e degli America. Le esibizioni dei due giovanissimi hanno un forte impatto sul pubblico.
Nel 1989 diventa cantante e bassista di una rock band chiamata White Lady e scrive le prime canzoni. Inizialmente il gruppo nasce come cover band, ( i pezzi più richiesti sono quelli dei The Police ), per diventare poi una formazione con un suo repertorio personale. I quattro metteranno insieme i loro risparmi per poter realizzare un disco, contenente sei canzoni inedite, che avrà come titolo White Lady – The Demo.
Nel 1991 Si separa dal gruppo per iniziare l’avventura musicale da solista. Partecipa al Festival di Castrocaro, con un suo pezzo dal titolo Io ti vorrei, aggiudicandosi la finale.
Nello stesso anno, con la Fonit Cetra, firma il suo primo contratto discografico per tre album.
Nel 1992 debutta ufficialmente con l’album intitolato come il suo nome d’arte: Nek.
L’album è senza dubbio istintivo, sperimentale con rievocazioni alla musica country e a Sting. Il singolo di punta è Amami, pezzo che avrà un ottimo riscontro nelle emittenti radiofoniche italiane.
Nel 1993 Filippo compone la canzone "Figli di chi" per partecipare tra le nuove proposte al Festival di Sanremo. Il brano piace ai responsabili della casa discografica, al punto che decidono di togliergliela e di affidarla a Mietta che avrebbe dovuto prendere parte, tra i big, all’imminente gara canora. La canzone sembra scritta apposta per lei che infatti la canta splendidamente e Nek rimane, suo malgrado, a piedi.
La mancanza di qualcosa di valido da proporre pregiudicava le sue possibilità di partecipazione. Ma in pochi giorni e appena prima del termine stabilito per la presentazione dei pezzi scrive un nuovo brano dalla melodia coinvolgente che verrà scelto dalla commissione e porterà il titolo di "In te". L’esibizione di Nek scatena un putiferio. La canzone, eletta a gran voce chiaro manifesto contro l’aborto, scatena le ire degli abortisti, delle femministe e di alcuni esponenti politici di sinistra. Si classifica terzo al 43° Festival di Sanremo nella categoria nuove proposte.
Nel 1994 Riceve a Roma, in Campidoglio, il premio come Miglior Cantante Giovane Italiano.
Pubblica il terzo album Calore Umano. l disco è più maturo soprattutto nelle melodie e negli arrangiamenti curati da Giuseppe Isgrò, fedele collaboratore di Dino Melotti già produttore dei due precedenti album. Il disco vanta inoltre la presenza di importanti musicisti italiani quali Cesare Chiodo al basso, Massimo Pacciani alla batteria.
Nel 1995 firma il suo secondo contratto discografico con Warner Music.
Nel 1996 Pubblica il quarto lp intitolato Lei, gli amici e tutto il resto.
Per buona parte autobiografico l’album è un percorso personale che attraversa alcuni tratti essenziali: l’amore, l’amicizia, i problemi e tutto quel mondo che in realtà è l’imprevedibilità del quotidiano. Un lavoro dalla sonorità essenziale dove hanno un ruolo fondamentale l’inconfondibile voce di Nek, l’energia di una band affiatatissima e le straordinarie chitarre di Varini. Anche i testi sono incisivi come le melodie e capaci di riflettere il vissuto di tutti i potenziali ascoltatori.
Nel 1997 Nek è in gara fra i big al 47° Festival di Sanremo con la canzone Laura Non C’è. La canzone suscita enorme entusiasmo fin dal primo ascolto e, seppure non premiata dalla classifica ufficiale (7° posto), diventa l’autentica regina del Sanremo ’97.
Oltre alla versione spagnola, esiste anche quella francese e inglese. Sarà con quest’ultima che Nek arriverà anche in Inghilterra. Si esibirà al National Lottery Tv Show trasmesso dalla BBC. Il primo cantante italiano ad avervi partecipato è stato Andrea Bocelli.
Viene ristampato il cd Lei, gli amici e tutto il resto con l’inserimento della stessa Laura Non C’è più un secondo inedito dal titolo Sei Grande. Il disco conquista sei dischi di platino superando le 600.000 copie vendute in Italia. Partecipa al Festivalbar e debutta nel mercato europeo raccogliendo critiche lusinghiere in Spagna, Portogallo, Francia, Germania, Svizzera, Austria, Svezia, Belgio e Finlandia.
Partenza della tournè Lei, Gli Amici E Tutto - Il Tour che in una seconda parte toccherà il Sud America in concomitanza con la pubblicazione del disco Nek (versione spagnola di Lei, Gli Amici E Tutto Il Resto) in Perù, Brasile, Argentina, Colombia, Cile e Messico dove in pochi mesi sarà disco d'oro. Tutti i futuri album saranno cantati in lingua spagnola.
Nel giugno 1998 Pubblica contemporaneamente in Europa, America Latina e Giappone il quinto album In due (versione spagnola Entre Tu Y Yo).
Triplo disco di platino in Italia. Disco di platino in Spagna, disco d’oro in Austria, Svizzera e Argentina. In Germania, Austria e Svizzera Nek è nelle prime venti posizioni della classifica con due dischi: Lei, Gli Amici… e In Due.
Il 9 luglio riceve il premio I.F.P.I. Platinum Europe Award a Bruxelles. Parte il suo primo tour mondiale Nek Around The World. 120 concerti nelle grandi arene e nei palasport in Europa, in Canada, in Sud America e negli Stati Uniti.
Pubblica Nek Live in Milano primo home video del concerto tenuto al teatro Smeraldo l’8 maggio 1997. E’ Guest Presenter agli MTV Europe Music Awards.
Partecipa alla 6° edizione del Concerto di Natale in Vaticano.
Il 2 giugno 2000 Pubblica in tutto il mondo il sesto album La vita è / La Vida Es.
Parte la tournè La Vita È Live in Tour che si concluderà a Mosca al Cremlino. Proprio in Russia La Vita È viene premiata come Miglior Brano Straniero.
Il 24 maggio 2002 arriva il settimo album Le cose da difendere, anche questo uscito in tutto il mondo.
Il primo singolo estratto è Sei solo tu, in duetto con Laura Pausini, a cui seguono poi Parliamo al singolare, Cielo e terra e Tutto di te.
Nel 2003 Nek pubblica Pubblica la sua prima raccolta di successi The best of Nek - L'anno zero. La raccolta vende 250 mila copie in Italia entrando subito al vertice della classifica, dove rimane per 27 settimane (le prime 13 settimane nella top ten).
Nel 2004 parte L’Anno Zero Tour 2004. Nek è tra gli ospiti della 2° edizione di O’scià serata musicale ideata da Claudio Baglioni.
Il 13 maggio 2005 Pubblica l’album Una parte di me / Una Parte De Mi.
Partecipa a Roma al Live 8 dove esegue Almeno Stavolta, Se Io Non Avessi Te e Lascia Che Io Sia. Vince il Festivalbar (42° edizione) con la canzone Lascia Che Io Sia che rimane per 20 settimane nella top ten dei brani più trasmessi dalle radio e per 1 anno è fra i primi dieci singoli più venduti. L’album rimane nella classifica di vendite per 50 settimane. Parte nei palasport il tour Una Parte Di Me ispirato appunto al nuovo disco. Debutta con uno spettacolare concerto tutto esaurito al Forum di Milano e prosegue con sold out in ogni città.
Nel 2006 Pubblica il decimo album (il nono di inediti) intitolato Nella stanza 26 / En El Quarto 26.
Partecipa, insieme a Ligabue, Samuele Bersani, Giorgia, Max Pezzali, al disco di cover-tributo dedicato a Lucio Battisti Innocenti evasioni 2006 con il pezzo Si Viaggiare completamente ri-arrangiato.
Nel 2007 Si esibisce ai Wind Music Awards e viene premiato, assieme ad altri artisti italiani come Claudio Baglioni, Antonello Venditti, Ligabue, Tiziano Ferro, Zucchero, Elisa, per le vendite dell’album Nella stanza 26. Nel 2008 partecipa al Valladolid Latino 2008, uno degli eventi musicali, dopo Rock In Rio, più importanti in Spagna.
Il 31 ottobre 2008 esce il duetto con Craig David Walking Away, contenuto nel primo Greatest hits del cantante inglese.
Il nuovo album di Nek Un'altra direzione è uscito il 30 Gennaio 2009, anticipato dal primo singolo La voglia che non vorrei in radio dal 9 gennaio 2009.
Dopo qualche anno di Pausa Nek annuncia un nuovo disco, che esce nell'agosto del 2013 con il titolo autobiografico di "Filippo Neviani", seguito da un tour italiano, che deve però presto abbandonare a causa di un edema alle corde vocali.
Nel 2015 infine partecipa alla 65esima edizione del Festival di Sanremo con il brano "Fatti Avanti Amore". Il cantante arriva alla finale ma si aggiudica il secondo posto, vincendo però il premio come miglior arrangiamento e il premio della stampa, nonché il premio come miglior esibizione cover per "Se telefonando" di Mina. I due brani hanno comunque avuto un grande successo radiofonico e l'album "Prima di Parlare", uscito a marzo 2015, è stato molto apprezzato dal pubblico. Durante la terza edizione del "Coca Cola Summer Festival" ha ottenuto una nomination per il premio RTL 102.5 - Canzone dell'estate.

Nek


1992 - Nek
1993 - In Te
1995 - Calore Umano
1996 - Te, Gli Amici e Tutto il Resto
1999 - In due
2000 - La vita è
2002 - Le Cose da Difendere
2005 - Una Parte di me
2006 - Nella Stanza 26
2009 - Un'altra Direzione
2013 - Filippo Leviani
2015 - Prima di Parlare

VIDEO


Tour


EVENTI DISPONIBILI SU TICKET WORLD

Verona

dom 21 maggio - Arena di Verona

Bookmark

Acquisto biglietto

Nek

SCEGLI LA DATA

Verona
Biglietti Nek - dom 21 maggio

PagamentiSpediamo il biglietto a casa tua

Concerti in calendario di Nek
Biglietti Nek

Tutti gli eventi sono acquistabili anche presso il nostro punto vendita:

Ticket World
Piazza Zinelli 1
San Giovanni Lupatoto - 37057 Verona